Nuova pagina 1
home page Contattaci Cerca nel sito
     
 
 
  flash news

 
 
Economia agricola e Apicoltura
 

La vocazione all’agricoltura delle epoche più remote, favorita dalle caratteristiche del suo suolo fertile e ricco d’acqua, è fortemente sentita nel paese, e ancora oggi i prodotti agricoli di San Sperate sono tra i più apprezzati per qualità.
Purtroppo però oggi l’agricoltura non è più una delle attività economiche più praticate, sono numerosi gli abitanti che vi dedicano i piccoli ritagli di tempo e tanti sono i terreni incolti, a causa delle sempre più frequenti siccità e delle basse prospettive di guadagno, causate dall’invasione nei nostri mercati di frutta a prezzi molto bassi.
I tanti agricoltori rimasti però, fanno di San Sperate uno dei più importanti centri frutticoli della Sardegna. Sono numerosi gli agricoltori che sempre più spesso preferiscono vendere i loro prodotti nelle proprie abitazioni per un maggiore profitto, attirando i clienti di passaggio o affezionati da tempo.
Nonostante i sempre più numerosi terreni incolti, il territorio è abbastanza caratterizzato dalle coltivazioni e pertanto si presenta al visitatore come un giardino, soprattutto con i suoi filari di pesche e agrumi.
Alla coltivazione delle pesche si affianca anche quella degli agrumi e, in maniera meno consistente, di albicocche, grano, pomodori, cereali e verdure.
Recente ma in via di sviluppo la coltivazione delle fragole.
In forte crescita il settore della floricoltura in serra e connessa a tale attività ampiamente diffusa è l’apicoltura.

APICOLTURA
Un’azienda di modeste dimensioni si dedica all’apicoltura nel territorio di San Sperate; con un discreto successo e si prevede un forte incremento considerata la sempre maggiore richiesta di prodotti genuini e sani.
I lavori di rimboschimento nel territorio contribuiranno senza dubbio a favorire un sempre maggiore sviluppo di un’attività che in Sardegna affonda le sue radici nei tempi antichi.
Cicerone infatti, il celebre oratore latino, cita il miele “amaro” prodotto nell’isola, considerato ancor oggi uno dei più pregiati. Esso viene prodotto anche nel territorio di San Sperate avvicinando con sapiente perizia le arnie alle piante di corbezzolo che conferiscono un retrogusto amarognolo a questa prelibata qualità di miele.
A San Sperate l’apicoltura produce una vasta gamma di mieli aromatizzati. In particolare, per conferire aromi intensi vengono analogamente sfruttati gli agrumeti che permettono di produrre un miele aromatizzato dal sapore dolcemente fruttato e gli eucaliptus che conferiscono al miele le note proprietà balsamiche e un retrogusto salato.
Info
www.apimed.com 

 
 
Nuova pagina 1
--
 
 
 
 

PERSONAGGI FAMOSI

aaaa

LUOGHI DA SCOPRIRE

aaa

               

Copyright © 2009 Ufficio Turistico di San Sperate  -  Associazione Fentanas - Partita IVA: 03194250928